• maggio 15, 2018

E-Press

E-Press

E-Press 500 450 Eurotis

e-PRESS system è un brevetto Eurotis con cui puoi realizzare impianti post contatore e sottotraccia conformi alla UNI 7129:2015

e-press system
Il sistema e-PRESS sintetizza le migliori tradizioni di affidabilità, flessibilità e sicurezza dei tubi corrugati CSST di Eurotis con la praticità di installazione del sistema a pressare, fornendo un’innovativa soluzione impiantistica estremamente pratica e sicura. I raccordi a pressare e-PRESS sono realizzati in ottone, all’interno è inserita una guarnizione in HNBR gialla per impianti gas, conforme alla norma UNI EN 682.

La tenuta meccanica è costituita da due punti di pressatura:

  • il 1° punto deforma l’ingresso del raccordo dove è presente un “dente” che, ad avvenuta pressatura, blocca il tubo inserendosi nell’ultima corrugazione, impedendone lo slittamento.
  • il 2° punto di pressatura deforma la guarnizione, permettendone la penetrazione all’interno delle corrugazioni del tubo CSST e garantendo una tenuta sicura e duratura.

La tecnica di pressata è stata interamente progettata da Eurotis.

Questo progetto ha portato alla realizzazione di una nuova ganascia con profilo a “E” attraverso la quale si ottiene una deformazione controllata del raccordo e della guarnizione al suo interno, garantendone la tenuta.

Inoltre, grazie all’ apposita “sella di battuta”, il posizionamento corretto del raccordo è garantito e la pressatura risulta estremamente semplice ed immediata, riducendo la possibilità di errori in fase di installazione.

Secondo la Norma UNI 7129:2015 con l’e-PRESS System puoi realizzare impianti gas completi post contatore sottotraccia con tubazioni formabili CSST seguendo alcune specifiche regole:

Tubazioni

Il nostro sistema EUROGAS AISI 316L – conforme alla UNI 7129:2015 per posa INTERRATA e/o per installazione SOTTOTRACCIA – è disponibile sia con rivestimento tradizionale in LDPE che nella nuova e innovativa versione isolata con “guaina stellare” studiata appositamente per alcune condizioni riportate nella norma.

“Nel caso in cui le pareti contengano cavità (per esempio mattoni forati) è necessario che le tubazioni del gas siano inserite in una guaina avente diametro interno non minore di 10 mm rispetto al diametro esterno della tubazione, che impedisca eventuali infiltrazioni di gas nelle cavità stesse”.

Giunzioni

Non solo le tubazioni ma anche i raccordi a pressare per tubazioni CSST possono essere installati sottotraccia senza bisogno della scatola di ispezione.

Rubinetti d’intercettazione

I dispositivi di intercettazione (rubinetti) devono essere conformi alle norme applicabili (EN331 fino a DN50) e possono essere installati:

  • A vista
  • In pozzetti ispezionabili e non a tenuta (per le tubazioni interrate);
  • In scatole ispezionabili, a tenuta nella parte murata e con coperchio non a tenuta verso l’ambiente (per le tubazioni sotto traccia);
  • In alloggiamento tecnico

Da oggi sono disponibili nelle versioni ad incasso dritta ed a “U” e nella versione dritta a “leva”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy qui.