Giunzioni tra tubazioni CSST e terminali in rame

Collegamenti tra un tubo CSST ed un terminale in rame

Nei raccordi di collegamento tra tubi CSST e tubi o terminali in rame si ha la tenuta mediante guarnizione piana (tubi CSST flangiati) o doppio O-ring (tubi CSST non flangiati) dal lato tubo CSST e tenuta metallo su metallo mediante la compressione di un’ogiva in ottone dal lato tubo in rame (per tubi di rame EN 1057 R220 “ricotto” o R250 “semicrudo” può essere necessaria una boccola di rinforzo).

Mediante raccordo di unione M/M con una filettatura maschio ISO 228 G (a battuta piana per tenuta su guarnizione piana per tubo CSST flangiato e dado filettato femmina) e sede per ogiva in ottone (lato tubo rame).

Per collegare tra loro un tubo CSST ed un tubo flangiato in rame con calotta, sul tubo CSST può essere messa una vite semplice (ad esempio per tubo CSST DN 12 e tubo in rame De 14) o una vite semplice ridotta (ad esempio per tubo CSST DN 12 e tubo in rame De 18).

Mediante raccordo di unione M/M con tenuta su O-ring (lato tubo CSST) e sede per tenuta con ogiva in ottone (lato tubo rame).

Saldando sull’estremità rame un giunto filettato maschio, me- diante raccordi a pressare e-PRESS filettati femmina ISO 10226 R.

Prodotti:
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy qui.